Rosmarino

una spezia misteriosa!

Il rosmarino (Salvia rosmarinus Schleid.) è una pianta perenne aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.[1]
Originario dell’area mediterranea dove cresce nelle zone litoranee, garighe, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si è acclimatato anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana nei luoghi sassosi e collinari.

 

benefici

Tra le sue virtù: è uno stimolante, buono nei casi di astenia e debolezza generale, per alleviare lo stress da superlavoro fisico e intellettuale. E’ antinevralgico. Ha proprietà antisettiche, ha un buon effetto sugli stati influenzali e febbrili, calma l’apparato respiratorio nei casi di asma e tosse

 

semina

La semina del rosmarino si fa a partire da Aprile, altrimenti se si effettua il trapianto con piantine cresciute nel semenzaio, il periodo ideale è Aprile -Maggio. Per questa pianta si può anche utilizzare la tecnica della talea

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp